Bisogno di assistenza
 

Vendite funzioni avanzate

Il modulo Vendite Funzioni Avanzate estende le possibilità dell'utente integrando un motore EDI per lo scambio elettronico dei documenti in formato Edifact/Xml, la gestione degli imballaggi/cauzioni, la gestione del Kit commerciale e funzionalità aggiuntive per la determinazione/aggiornamento dei prezzi di vendita con possibilità di calcolo del margine (Schede di Calcolo).

Integrazione EDI

L’EDI (Electronic Data Interchange) è lo scambio di dati strutturati nei formati standard mediante mezzi elettronici tra applicazioni informatiche. In ad hoc Revolution è stata realizzata un’infrastruttura parametrica che consente di generare/importare file conformi ad uno o più standard definiti nell’ambito dello scambio elettronico dei dati (EDI). E’ sufficiente associare una struttura EDI alle causali documento, oppure in modo più specifico, a gruppi di clienti/fornitori o a singoli clienti/fornitori per definire le modalità di scrittura/lettura dei file.

La struttura, della quale è disponibile anche una visualizzazione ad albero, rappresenta la chiave di lettura/scrittura dei file. Una struttura EDI è assimilabile concettualmente ad un report di stampa. E’ in base alla struttura che viene definito il contenuto ed il layout dei file. Per ogni standard EDI che l’azienda intende adottare dovrà quindi essere predisposta almeno una struttura (es: Fattura Eancom 96A, DT Eancom 96A, Ordine Eancom 96A, Fattura XML, Fattura ACBI,…).

Gestione Imballi e Cauzioni

Gli obiettivi principali di questa funzionalità sono:

- la gestione degli imballi a perdere/rendere
- la gestione della contabilità degli imballi a rendere (ad esempio consegnati ai clienti e ricevuti come resi, con esplicitazione direttamente sul documento di vendita)
-la gestione delle cauzioni (contabilizzazione del credito/debito verso cliente/fornitore in Primanota: l’importo viene determinato in base al costo standard associato all'articolo imballo).

Gli imballi vengono gestiti come attributi dell’articolo. Al pari di una distinta base, è possibile associare ad ogni articolo uno o più imballaggi (ad esempio, articolo venduto in scatole contenute in un cartone).

Schede di Calcolo

Le schede di Calcolo consentono di aggiornare automaticamente un certo listino, sulla base di diverse regole preimpostate (altro listino di riferimento, ultimo costo, costo medio ponderato, ecc. ecc.), massivamente oppure direttamente in fase di caricamento di un documento. Ogni scheda è associata ad un listino da aggiornare e ad un elenco di articoli/servizi o gruppi merceologici. Dall'anagrafica articoli è disponibile uno zoom con tutte le schede di calcolo caricate per i listini associati. All’interno di un documento: è possibile visualizzare la situazione dei listini disponibili per l'articolo (su una certa riga documento), tramite lo zoom già presente (bottone "P") e le relative basi di calcolo (listino di acquisto, costo standard, ultimo costo di acquisto) con la possibilità di effettuare delle simulazioni dell'effetto sui listini a seguito della modifica delle basi di calcolo.

Kit Commerciali

All'interno del modulo "Vendite funzioni avanzate" è disponibile l’estensione di una funzionalità altrimenti limitata solo alla “Vendita Negozio” (modulo POS). Si rende di fatto disponibile la gestione del Kit commerciale direttamente dai documenti del ciclo acquisti e ciclo vendite. La funzionalità è identica a quanto previsto per il Kit del modulo POS: in sostanza è disponibile una gestione per la definizione del Kit commerciale e una gestione per eseguire l’aggiornamento dei listini. In fase di vendita potranno essere generati automaticamente il documento interno di carico dell’articolo Kit e il documento interno di scarico dei componenti (come se si trattasse di una distinta base monolivello).

Piano di spedizione

Mediante questa funzione è possibile generare documenti di trasporto partendo dagli ordini e dai documenti interni. E’ prevista la possibilità di effettuare un controllo sulla disponibilità degli articoli a livello di singola riga o di intero documento.

Il piano può essere generato in stato provvisorio e confermato successivamente in maniera massiva. Viene fornito un set di regole mantenibile per definire i campi di rottura in fase di generazione.

Google+ Gruppo Edc è cashback Point Lyoness