Bisogno di assistenza
 

Ritenute Ad Hoc Enteprise

La gestione delle ritenute, completamente integrata con le altre funzioni della procedura, permette di assolvere agli obblighi di registrazione e documentazione sia delle ritenute operate dai sostituti d'imposta, con relativa certificazione e versamenti periodici , sia delle ritenute subite, a fronte di corrispettivi dovuti dal condominio all’appaltatore.

Ritenute di acconto operateRitenute
Registrando un documento passivo relativo ad un fornitore di servizi soggetto a ritenuta non è necessario fare particolari distinzioni, registrandolo alla stregua degli altri documenti passivi.
Allo stesso modo, registrando il documento direttamente in primanota, non si riscontrano differenze sostanziali rispetto ad un'altra registrazione manuale di documento passivo.
Il modulo Ritenute consente di inserire, al momento della registrazione della fattura, i dati relativi alla ritenuta per garantire un migliore riscontro fra dati registrati ed informazioni presenti in fattura.
Per questo motivo, al momento della registrazione del documento, vengono fornite un insieme di informazioni che consentono all’utente di predeterminare l’importo della ritenuta da operare.
Attraverso una funzione di generazione ritenute viene creato un movimento di ritenuta al momento del pagamento del compenso. Vengono determinati i pagamenti effettuati nel periodo considerato, riferiti a percipienti; da questi si risale alle fatture ricevute e vengono rilevati ritenuta e somme non soggette leggendoli dai dati ritenuta presenti in primanota.
Si determina la percentuale del pagamento: viene preso il totale della partita e viene percentualizzato in base al pagamento.
Viene calcolata la quota parte delle ritenute e delle somme non soggette moltiplicandole per la percentuale prima determinata.
In particolare la procedura gestisce sia le ritenute IRPEF che le ritenute previdenziali.
I dati relativi all’IRPEF, vengono letti dalla Tabella Ritenute (per i percipienti generici) e dall’anagrafica Agenti (per i percipienti di tipo agente), mentre quelli relativi ai Contributi Previdenziali vengono sempre letti dall’anagrafica Fornitori.
Il modulo permette di produrre una serie di stampe relative alla gestione delle ritenute: certificazioni, compensi pagati, versamenti IRPEF, contributi previdenziali e prospetti per la compilazione del modello 770 (o della corrispondente sezione del modello Unico).
È infine presente la possibilità di creare il file GLA per l'inoltro telematico dei versamenti a favore dell'INPS e il file per l'inoltro telematico del modello 770.

ritenuteRitenute subite
Il modulo consente inoltre la gestione delle ritenute attive, in ottemperanza a quanto previsto dall' articolo 25-ter del DPR 29/9/73 n. 600 e succ.ve modd. (Ritenute sui corrispettivi dovuti dal condomìnio all' appaltatore); al momento della registrazione della fattura attiva, sia da Primanota che da Ciclo documentale, intestata a cliente abilitato alla gestione delle ritenute IRPEF, il modulo consente di inserire i dati relativi alla ritenuta per garantire un migliore riscontro fra dati registrati ed informazioni presenti in fattura.
Per questo motivo, al momento della registrazione del documento, vengono fornite un insieme di informazioni che consentono all’utente di predeterminare l’importo della ritenuta subite.
Attraverso la funzione di generazione ritenute subite viene creato un movimento di ritenuta al momento dell’incasso del corrispettivo. Vengono determinati gli incassi registrati nel periodo considerato, riferiti a clienti abilitati alla gestione ritenute; da questi si risale alle fatture emesse e vengono rilevati ritenuta e somme non soggette leggendoli dai dati ritenuta presenti in primanota.
Si determina la percentuale dell’incasso: viene preso il totale della partita e viene percentualizzato in base all’incasso .Viene calcolata la quota parte delle ritenute e delle somme non soggette moltiplicandole per la percentuale prima determinata.

Google+ Gruppo Edc è cashback Point Lyoness