Bisogno di assistenza
 

Cespiti

La gestione dei Cespiti Ammortizzabili offre una serie di funzionalità per la completa gestione del ciclo di vita del bene. Ogni cespite è identificato da un’anagrafica a cui è possibile associare, in maniera personalizzata, una struttura di informazioni: il numero di matricola, il trattamento ai fini fiscali e civilistici, dettaglio componenti (per cespiti composti). I cespiti possono essere gestiti a gruppi (cespiti composti) in modo da disporre di una semplice soluzione relativamente ai beni complessi. Un insieme di beni analoghi, ad esempio i computer, possono essere gestiti in modo univoco dal punto di vista fiscale, pur mantenendo una diversa collocazione gestionale. La gestione dei cespiti può anche essere a quantità, ovvero quando si tratta di beni analoghi e per i quali non è necessario tenere traccia della specifica collocazione.
 
Movimenti Cespiti
I movimenti cespiti possono essere caricati direttamente nello specifico archivio oppure possono essere inseriti/collegati contestualmente al caricamento di un documento da Ciclo Acquisti/Vendite oppure di una registrazione contabile. Le caratteristiche di un movimento sono determinate dalla causale cespiti utilizzata. Le causali consentono di definire quali campi dovranno essere editabili sui movimenti, eventuali formule per il calcolo automatico di determinati importi (es: plusvalenze, importo non ammortizzabile,…), se il movimento deve essere contabilizzato e in che modo. La possibilità di definire liberamente formule e modelli di contabilizzazione contribuisce a fornire maggior flessibilità al prodotto. I movimenti cespiti relativi agli ammortamenti possono essere generati automaticamente così come le corrispondenti registrazioni contabili in base ad un Piano di Ammortamento definibile anche per singolo cespite.

Piani di Ammortamento
La procedura dispone di una funzione per la simulazione dei piani di ammortamento, in modo da valutare l’impatto che tali ammortamenti possono avere sul bilancio. Le proiezioni di ammortamento possono essere effettuate anche sui beni che rientrano in piani di acquisizione, con il vantaggio quindi di poter simulare piani di investimento alternativi da sottoporre a diversi scenari di pianificazione. Naturalmente, tutte le operazioni di carattere previsionale sono mantenute separate dalla gestione contabile corrente, che continua ad occuparsi autonomamente solo dei beni effettivamente acquisiti. Gli ammortamenti possono essere calcolati non solo su base annuale, ma anche per periodi parziali (mese, trimestre,…).

Stampe
Il modulo offre diverse stampe, fiscali e di controllo: registro cespiti (per singolo cespite, per categoria, per gruppo contabile), controllo spese manutenzione per limite deducibilità, controllo saldi, riconciliazione documenti/primanota, ecc. ecc.
Google+ Gruppo Edc è cashback Point Lyoness