Bisogno di assistenza
 

Gestione produzione

 

Il modulo Gestione produzione di ad hoc Revolution ha lo scopo di agevolare le aziende nell’affrontare le tipiche problematiche derivanti dall’attuazione di un processo produttivo, quali la pianificazione dei fabbisogni di materie prime/semilavorati o la gestione della logistica interna (buoni di prelievo, magazzini Work in Progress,…).

Pianificazione della Produzione

Ha lo scopo di determinare i beni (prodotti finiti o semilavorati ordinati dai clienti, ovvero i cosiddetti Ricambi) da produrre nel tempo al fine di coprire i fabbisogni derivanti dagli ordini da clienti (tenendo conto del tempo richiesto dalla produzione interna o affidata esternamente ad un terzista).

Le funzioni di Pianificazione della Produzione sono alla base di qualunque tipo di produzione, interna o di conto lavoro; determinano il Cosa (i codici articoli da produrre), il Quanto (quantità da produrre in base ai fabbisogni, alla giacenza di magazzino ed alle politiche di riordino), il Quando (ovvero le date di pianificazione in base ai lead time) ed il Come (affidamento ai reparti interni ovvero ad un produttore terzista) produrre.

Questa macro-funzionalità parte con la Generazione dei Fabbisogni di prodotti finiti, semilavorati e quindi di materiali (attraverso l’esplosione delle distinte e sotto-distinte base). L’output della Pianificazione della Produzione è rappresentato dagli Ordini di Lavorazione Pianificati (per gli articoli con provenienza interna) e dagli Ordini di Conto Lavoro Pianificati da ordinare (per gli articoli con provenienza conto lavoro).

I Piani degli Ordini di Lavorazione e degli Ordini di Conto Lavoro sono costituiti da un elenco di distinte base da produrre nell’orizzonte temporale allo scopo di coprire i fabbisogni di prodotti finiti o semilavorati (cosiddetti Ricambi) derivanti dagli ordini dei clienti. I fabbisogni lordi vengono opportunamente nettificati considerando eventuali scorte minime di sicurezza, politiche di lottizzazione (lotti minimi/multipli di produzione) e giacenze preesistenti. Oltre ai prodotti finiti/semilavorati presenti negli ordini da clienti, nei Piani ODL/OCL si trovano anche i semilavorati di livello inferiore, generati attraverso l’esplosione in cascata di tutte le distinte base. Tali piani si esplicitano in un elenco di Ordini di Lavorazione e Ordini di Conto Lavoro per le diverse distinte base, che riequilibrano la disponibilità nel tempo dei prodotti finiti o semilavorati: dopo la pianificazione di un ODL/OCL, perciò, non emergeranno più i rispettivi fabbisogni di prodotti finiti o semilavorati (impegni), proprio perché risultano compensati dal conseguente aumento di ordinato.

I clienti destinatari dei beni prodotti possono utilizzarli direttamente o rivenderli, oppure possono considerarli semilavorati di produzioni più complesse: in questo caso si parla di Conto Lavoro Attivo relativamente all’azienda che produce per conto di un certo cliente. Le lavorazioni relative ai prodotti finiti o semilavorati da produrre possono essere affidate ad un reparto di produzione interno all’azienda (Produzione Interna) oppure ad un soggetto esterno detto produttore Terzista: in questo caso si parla di Conto Lavoro Passivo relativamente all’azienda che affida all’esterno una certa produzione.

Gestione logistica interna

Comprende l’emissione degli ordini di lavorazione interna (relativi alla produzione dei prodotti finiti/semilavorati con provenienza interna), dei buoni di prelievo dal magazzino di arrivo dei materiali a quello di effettiva lavorazione (magazzino WIP) e delle dichiarazioni di produzione (al momento di effettiva produzione del bene), che hanno l’effetto di caricare il prodotto finito/semilavorato e contestualmente di scaricare i componenti (in base alla distinta base associata al primo).

 

Google+ Gruppo Edc è cashback Point Lyoness