Bisogno di assistenza
 

Fatturazione Elettronica PA

OBBLIGO FATTURA ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Fatturazione elettronica verso la pubblica amministrazione

Dal prossimo 6 giugno 2014, diventerà obbligatoria la fattura elettronica verso Ministeri, Agenzie Fiscali ed Enti Nazionali di Previdenza e Assistenza Sociale (individuati nell’elenco annuale pubblicato dall’Istat) che non potranno più accettare fatture emesse o trasmesse in forma cartacea né potranno procedere ad alcun pagamento, nemmeno parziale, fino al ricevimento della fattura nel formato informatico corretto (secondo un tracciato .Xml definito dal Sistema di Interscambio SDI), firmato elettronicamente per garantirne l’autenticità dell’origine e l’integrità del contenuto.
 

Dal 6 giugno 2015, tale obbligo si estenderà anche alle rimanenti Amministrazioni Pubbliche, mentre le Amministrazioni Locali saranno oggetto di un prossimo provvedimento ministeriale che, presumibilmente, confermerà la stessa data di partenza.
 

Le imprese fornitrici della Pubblica Amministrazione saranno quindi tenute a:

  • emettere e firmare digitalmente le fatture elettroniche in formato .XML
  • trasmettere le fatture elettroniche firmate al Sistema di Interscambio (SDI) che effettuerà i controlli sui file ricevuti, fornendo alle imprese notifiche sugli esiti
  • effettuare la conservazione sostitutiva delle fatture elettroniche inviate

Per gestire il nuovo adempimento in modo efficace e integrato, è stato creato un nuovo modulo “FATTURA PA” che abbinato al modulo DMS/SOSTITUTIVA permette l’invio della fattura e l’archiviazione della stessa.
 

Fattura Elettronica PA consente di gestire tutte le fasi della fatturazione elettronica:

  • generazione del file .XML con formato conforme
  • firma digitale del file .XML e invio tramite PEC
  • gestione delle notifiche di consegna ricevute da SDI e dai destinatari
  • conservazione sostitutiva delle fatture elettroniche inviate
Google+ Gruppo Edc è cashback Point Lyoness