Bisogno di assistenza
 

Cicli di lavorazione Ad Hoc Enterprise

cicli di lavorazioneIn Ad hoc Enterprise un ciclo di lavorazione è individuato secondo tre dati fondamentali:
- codice distinta base (che realizza il collegamento con la distinta base del prodotto)
- codice gruppo (che consente la corretta e completa gestione delle alternative di figlio, i gruppi 'AF' di distinta base)
- codice ciclo (che attribuisce un nome al ciclo di lavorazione e che consente la gestione dei cicli alternativi)
Ad ogni ciclo di lavorazione è associata una lista di fasi di lavorazione che identifica le operazioni elementari (attività) che devono essere fatte per ottenere il prodotto finito o semilavorato. Ogni operazione elementare è detta fase.
Per ogni fase di lavorazione sono gestiti alcuni dati quali
- il numero della fase, che rappresenta la sequenza temporale di esecuzione
- l'indice di preferenza fase, che rappresenta la possibilità di eseguire una stessa lavorazione con differenti tempi, risorse, ecc. ed è necessario per gestire le fasi alternative
Questa possibilità potrà essere scelta a livello di ODL pianificati, in quanto si può modificare e quindi scegliere la fase alternativa piuttosto che quella preferenziale proposta in automatico dalla procedura.
Altra caratteristica dei cicli di lavorazione di ad hoc enterprise è la gestione delle date di inizio e fine validità, per permettere la modifica nel tempo del modo di costruire il prodotto; tale intervallo di validità sarà gestito, tra l'altro, a livello verifica di capacità del piano principale di produzione (MPS) ed al momento della generazione degli ODP/ODL. Inoltre è possibile definire fasi count point, che l'utente vuole monitorare in modo preciso: esse rappresentano fasi di lavorazione che, per esempio, generano movimenti di scarico dal magazzino WIP. Proprio per questa ragione dovranno essere obbligatoriamente dichiarate e quindi avanzate manualmente o con sistemi di rilevazione dati dal campo: in ogni caso rappresentano dei "paletti" in fase di dichiarazione di produzione con ODL in quanto vincolano l'utente ad un corretto avanzamento di produzione.
Si possono definire i materiali di output per ogni fase di lavorazione in modo tale che la procedura generi in automatico articoli di magazzino che potranno essere movimentati, avranno i saldi per magazzino e permetteranno la gestione del conto lavoro di fase con il modulo conto lavoro. Ad ogni fase del ciclo sono poi associate una serie di informazioni aggiuntive, necessarie per identificare le risorse coinvolte nell'operazione, la lista dei materiali di input alla fase e la lista dei materiali di output generati dalla fase stessa

produzione cicli di lavotrazioneConfigurazione del sistema produttivo
Lo schema che descrive la struttura viene organizzato mediante una struttura gerarchica ad albero, per la quale sono previsti i seguenti livelli:
- stabilimento
- reparto
- aree
- centri di lavoro
- risorse
Queste ultime possono essere di diverso tipo (macchine, squadre, spazi, attrezzature, utensili) e sono classificabili logicamente come risorse
- primarie (macchine e squadre)
- ausiliarie (spazi e attrezzature)
- descrittive (utensili)

Gestione Piano Produzione
La Funzionalità Gestione Piano di produzione è uno strumento di supporto alla persona che in azienda ha la responsabilità di definire la pianificazione operativa di produzione.
Attraverso tale strumento è possibile , in modo semiautomatico, schedulare gli ODL presenti in archivio definendo per risorsa/intervallo di date le quantità da produrre.
La rappresentazione un Gantt che può essere rappresentato in 4 diverse modalità:
Visualizzazione per ODL con capacità produttiva espressa in Ore
Visualizzazione per ODL con capacità produttiva espressa in Quantità Fissa
Visualizzazione per Articolo con capacità produttiva espressa in Ore
Visualizzazione per Articolo con capacità produttiva espressa in Quantità Fissa

Costificazione carichi produzione a costi e tempi Consuntivi
Consuntivando l’effettivo tempo impiegato per effettuare le lavorazioni e dichiarando le quantità dei componenti utilizzati in produzione per ogni fase di lavorazione è possibile ottenere la costificazione puntuale della produzione.
Per ogni fase si possono identificare i seguenti costi:
- Manodopera Diretta (MD)
- Manodopera Indiretta (MI)
- Ammortamento, (AM)
- Spese Industriali Generali, (SG)
- Altre Spese Generali, (AG)
- Lavorazione Esterne. (AP)
- Materiali (MA)
Parte dei costi verranno imputati direttamente in base alla dichiarazione di produzione parte spalmati, in base a criteri predefiniti, sulle dichiarazioni di un certo periodo.

Google+ Gruppo Edc è cashback Point Lyoness