Bisogno di assistenza
 

Caratteristiche tecnologiche - Ad hoc Revolution 

Metodologia di Sviluppo

Ambiente di sviluppo: CodePainter Revolution Build 55 per MS Visual Fox Pro 9.0 SP2

La tecnologia CASE CODEPAINTER Revolution, con cui è stato sviluppato Ad Hoc Revolution, fornisce ai VAR potenti strumenti visuali che permettono di intervenire efficacemente per l’adattamento, l’estensione e la personalizzazione della procedura.

DataBase
L’utilizzo di Codepainter come strumento di sviluppo consente all’applicativo sviluppato di interfacciarsi facilmente con numerose tipologie di database (al momento del “deployment” le queries vengono generate con sintassi conforme al database prescelto). La garanzia di qualità di ad hoc Revolution è fornita dalla certificazione delle seguenti tipologie di database: Microsoft SQL Server, IBM DB2, ORACLE.

Tecnologia Client/Server
Il programma è indipendente rispetto alla cura dei dati, visto che se ne occupa il gestore del database. Grazie a tale tecnologia il database vanta una maggior scalabilità (all’aumentare della mole dei dati o degli accessi contestuali i tempi di risposta aumentano meno che proporzionalmente); inoltre non sono richieste frequenti operazioni di ricostruzione degli indici o di ricostruzione dei dati presenti all’interno del database

Application Framework
Gli strumenti Framework sono disponibili all’interno del gestionale grazie alla tecnologia di sviluppo adottata: Codepainter Revolution. Tali strumenti consentono di apportare in modo semplice e intuitivo modifiche alla versione standard del programma senza necessità di intervenire sui sorgenti. Si tratta quindi di funzionalità sfruttabili anche da utenti finali e non solo da sviluppatori.

Visual Zoom: sono la tecnologia standard di accesso ai dati contenuti negli archivi. Si tratta di “elenchi” per la selezione di record richiamabili direttamente all’interno dell’archivio nel quale sono stati caricati, o quando devono essere movimentati (selezione di un cliente al momento di emissione di un documento di vendita). Questi elenchi sono ampiamente personalizzabili per ogni singolo utente/gruppo della procedura che può liberamente definire le chiavi di ordinamento, i campi da visualizzare, i criteri avanzati di ricerca e modificare la query di selezione dei dati.

Visual Query: questo tool consente di creare autonomamente nuove regole di estrazione dei dati presenti negli archivi della procedura. Si tratta di uno strumento visuale che rende veloce ed il più possibile guidata la predisposizione di nuove queries e/o la modifica di quelle esistenti: è disponibile l’intero dizionario delle tabelle e dei campi della procedura, con l’esplicitazione di tutti i collegamenti tra le stesse. Le queries costituiscono poi l’input per Reports (è possibile creare/modificare report Visual Fox Pro), oppure per modelli di esportazione verso Excel/Word (o i corrispondenti programmi di OpenOffice) o ancora per Visual Zoom.

Disegnatore Menù: i menù sono configurabili a livello di singolo utente/gruppo. Nel caso sia stato generato un nuovo report è possibile permetterne l’esecuzione predisponendo una nuova voce di menù. Oltre ai menù a tendina sono disponibili: un menù visuale con visione ad albero ed un menù rapido legato alla Barra delle Applicazioni. La procedura dispone anche di menù addizionali ipertestuali, personalizzabili per ogni utente, integrativi o sostitutivi dei classici menù a tendina; in questo modo si rende più semplice e veloce l’accesso alle funzionalità da parte di utenti che effettuano operazioni ripetitive. E’ possibile personalizzare anche i menù contestuali (ovvero quelli accessibili con il tasto destro del mouse) e legarli a determinati contesti (tabelle, gestioni,…).

Privilegi di Accesso: sono definibili privilegi di accesso per utenti/gruppi a livello di singola maschera. La manutenzione dei dati può essere completa o circoscritta ad una combinazione dei seguenti diritti: visualizzazione, inserimento, modifica e cancellazione.

Runtime: numerose personalizzazioni possono essere eseguite senza disporre dei sorgenti e renderle applicabili in linea generale oppure per utente/gruppo. Tramite le funzionalità runtime è possibile aggiungere campi, spostarli, inizializzarli, nasconderli, renderli obbligatori, nascondere schede (tab) nelle gestioni, ecc. ecc.

Tecnologia POST-IN
È possibile associare delle note a qualunque record del programma al fine di dare la massima visibilità alle informazioni critiche in ogni parte della procedura. I Post-In sono visualizzati all’utente non solo all’interno dell’archivio nel quale sono stati creati, ma anche nel momento in cui si tenta di movimentare il record collegato (ad esempio la selezione di un cliente all’interno di una Fattura). Tale tecnologia ha anche funzionalità di messaggistica interna, rendendo estremamente veloce ed efficace la comunicazione tra utenti della procedura.

 

Google+ Gruppo Edc è cashback Point Lyoness