Bisogno di assistenza
 

Area Produzione Ad Hoc Enterprise

Contiene, oltre alla gestione della distinta base, alcune funzioni semplificate di supporto all'attività di approvvigionamento materiali. Per consentire la valorizzazione, in assenza del modulo MRP, in cui sono gestiti i cicli produttivi, è disponibile una funzione per la descrizione delle risorse utilizzate con relativi costi.

Distinta base
Costituisce la base dell'intero sistema produzione di AhE con la possibilità di gestire alcuni tipi di distinta base:
- distinta base gestionale: mostra i legami significativi per la gestione dei materiali (visione produttiva),
- distinta base neutra: non rappresentativa di un singolo prodotto ma di un insieme di prodotti (legata all'utilizzo del configuratore). Si possono gestire gli stati della distinta base (provvisoria, rilasciata, in manutenzione) e si possono richiedere varie autorizzazioni (da 1 a n) per validare le modifiche del progetto (ECO).
La visualizzazione della distinta base avviene in 2 diversi modi:configuratore caratteristiche area produzione
- visione classica: è la visione tabellare,
- visione Tree View: è la visione grafica ad albero con possibilità di navigare su ogni nodo rappresentato.

Configuratore di caratteristiche
E' uno strumento che offre la possibilità di configurare una distinta base neutra, nel momento d'inserimento ordine cliente; principali caratteristiche: configurazioni a qualsiasi livello della distinta, possibili configurazioni annidate e verifica delle regole impostate.

Configuratore di prodotto
Il configuratore esegue la funzionalità di creare distinte base secondo il rispetto delle regole indicate nelle distinte basi neutre relative agli articoli definiti “Da Configurare”.

MPS
La funzione MPS di ad hoc enterprise si occupa della generazione e della gestione degli Ordini di Produzione (ODP), suddivisi per periodi compresi nell'orizzonte temporale di pianificazione considerato. Gli ODP sono elaborati partendo dagli ordini cliente e dalle previsioni di vendita, immesse manualmente nel sistema o generate dalla pianificazione aggregata (disponibile solo all'interno del modulo MPS funzioni avanzate).

Pianificazione materiali (esplosore)
La pianificazione dei materiali viene eseguita non usando tecniche MRP ma un motore di pianificazione semplificato, detto esplosore.
Questa funzione, partendo dagli ODP, esplode la distinta base generando un ordine di lavorazione, con impegno dei relativi componenti (solo materie prime e semilavorati gestiti a scorta) alla data calcolata dalla data di previsto rilascio del prodotto finito, meno il tempo di lead time dello stesso prodotto finito.
Per quanto riguarda i componenti gestiti a fabbisogno, la procedura provvede ad esploderli a prescindere dalla loro effettiva esistenza nei magazzini.

ATP (Available-To-Promise)
Le funzionalità dell'ATP servono di supporto all'attività commerciale nell'accettazione di ordini quando l'azienda produce in un contesto make-to-stock o assemble-to-order. Infatti, quando l'MPS è stato generato, l'ATP indica quali sono le quantità disponibili alla vendita e per quale periodo.

Verifica di massima delle capacità
La funzionalità di verifica di massima delle capacità produttive consente di verificare preventivamente la fattibilità del piano MPS generato, analizzando l'impiego delle risorse critiche, nei vari periodi dell'orizzonte temporale.

Pegging (primo livello)
La funzione di pegging permette la tracciabilità fra gli ordini del cliente e gli ordini di produzione. Possiamo quindi sapere quali ODP sono stati generati a fronte di un ordine cliente e a che punto sono. Allo stesso modo per ogni ODP sappiamo a quale cliente è destinato il prodotto finito.

Tracciabilità ODL
La funzione di tracciabilità ODL permette di monitorare l’avanzamento di produzione dal lancio alla dichiarazione, controlla in particolare il trasferimento a wip dei materiali le dichiarazioni delle fasi di Output e delle fasi di count point, in presenza di fasi di conto lavoro sia accede alla tracciabilità OCL, per mezzo del tasto dx del mouse si accede alle varie gestioni interessate.

Pianificazione articoli a scorta
Sono presenti due tipologie di gestione a scorta della produzione, la gestione a quantità costante che prevede la produzione di quantità costanti in funzione del lotto economico di produzione da effettuarsi quando la giacenza del magazzino raggiunge il punto di riordino. Mentre la gestione a scorta a intervallo costante basandosi sulla domanda media ordina a intervalli costanti nel tempo, quantità diverse.

Gestione a commessa ordini di lavorazione
Gli articoli personalizzati ( a commessa) sono articoli per i quali si vuole gestire la tracciabilità della commessa, gli ordini di produzione e le giacenze di magazzino verranno associate ad una commessa e seguiranno una pianificazione specifica per ogni commessa.

Gestione smontaggi
La gestione smontaggi permette di supportare le operazioni di produzione di aziende che hanno come loro funzione lo smontaggio di prodotti finiti e semilavorati. Tale funzione può essere utilizzata anche per gestire i carichi e gli scarichi di magazzino che derivano dalla necessità di scomporre un articolo difettoso o invenduto.

Google+ Gruppo Edc è cashback Point Lyoness