Bisogno di assistenza
 

Ad hoc Enterprise

Caratteristiche Generali

Best Practices
Ogni azienda ha la necessità di definire flussi di lavoro e regole di comportamento gestionale da rispettare. La procedura Ad Hoc Enterprise , garantendo le funzionalità in linea con le regole della qualità, consolidate nel tempo e riconosciute come miglior prassi contabile consolidata (Best Practices), contribuisce al contenimento dei costi e all' aumento del livello di qualità dell'organizzazione aziendale.
Gli archivi demo forniti con la procedura propongono causali che ricalcano la gestione delle Best Practices.

Struttura modulare gerarchica
il software gestionale Ad Hoc Enterprise è il risultato di un progetto unitario , suddivisibile nelle maggiori aree funzionali aziendali, tipiche per le piccole e medie aziende, nelle quali generalmente si ha un basso livello di specializzazione degli utenti, dove cioè si trovano pochi utenti che ricoprono tutte le attività aziendali.

Dati provvisori
Ad Hoc Enterprise permette uno status provvisorio per molti dati che non possono essere messi a disposizione del sistema gestionale senza una verifica (DDT prima della fatturazione differita, fattura appena generata prima della spedizione al cliente, registrazione di rettifica di fine anno prima dell'approvazione bilancio, distinta di incasso effetti prima della presentazione in banca ecc.).

Codifiche alternative articoli di magazzino
Gli articoli di magazzino hanno una codifica principale alla quale possono essere associate infinite codifiche alternative : barcode, interne e relative a clienti/fornitori. I documenti attivi/passivi possono essere stampati sia con il codice principale che con i codici usati dal cliente/fornitore specificato. Per ciascuna codifica alternativa è impostabile un' unità di misura specifica , con relativo coefficiente di rapporto rispetto alla principale; gli articoli sono così virtualmente movimentabili con un numero infinito di unità di misura .

Sedi multiple clienti e fornitori
Per ciascun cliente/fornitore possono essere definibili più sedi di consegna (utilizzabili sui documenti), una sede di fatturazione (per l'inoltro delle fatture differite), una sede di pagamento (per l'emissione degli effetti e le distinte incasso/bonifico), una sede di invio dei solleciti/avvisi di bonifico , una sede di inoltro delle certificazioni sulle ritenute d'acconto versate (nel caso di fornitore/percipiente) ed altre sedi di libero utilizzo.

Obsolescenza informazioni
Per molte informazioni è definibile una data di obsolescenza , dopo la quale non sono più disponibili nei report e nelle selezioni; questo evita di imputare i record non più movimentabili, e semplifica l'accesso e la visualizzazione dei dati.

Struttura flessibile piano dei conti
Il piano dei conti può essere strutturato su un massimo di 6 livelli , con semplici riferimenti dinamici al mastro di livello superiore; può perciò essere eventualmente modificato anche in corso d'esercizio senza alcun impatto sulle operazioni già registrate.

Flusso documentale parametrico
Ogni documento presente nel flusso operativo dell'azienda può essere generato automaticamente attingendo informazioni dai documenti che lo precedono, evitando la reimputazione dei dati: un documento di trasporto può essere generato da più ordini da clienti, e a sua volta può contribuire alla generazione di fatture immediate o differite. L'utente può creare nuovi tipi di documento , definendone la sintassi e la semantica: i documenti di origine, l'intestatario, la presenza dei dati accompagnatori, le causali di magazzino e di contabilizzazione, il report di stampa, i campi fuori sequenza di tabulazione ecc. La tracciabilità dei documenti, inoltre, consente di analizzare i diversi flussi documentali presenti nell'azienda: per ciascun documento è possibile risalire ai suoi "padri" (documenti a monte del flusso) ed ai "figli" (documenti a valle del flusso).

Rapporti con l'estero
La gestione multivaluta della procedura permette di ottenere visioni delle stesse informazioni in valute diverse, indipendentemente dalla valuta originaria.
Nei documenti destinati a clienti e fornitori esteri possono essere definite descrizioni articoli, listini, pagamenti e causali di magazzino in lingua estera , in abbinamento a report alternativi di stampa. La procedura utilizza il report e le descrizioni adatti alla lingua del destinatario.

Importazione dati esterni
L'integrazione con eventuali procedure esterne è resa veloce ed efficace mediante un sistema flessibile di importazione dati . I moduli di import, sia dell'area amministrativa che logistica, sono configurabili per garantire un facile accesso a qualunque formato di origine.

E-Commerce
Chi desidera avvantaggiarsi dalla globalizzazione dei mercati, ma non ha ancora affrontato il problema dell'apertura su Internet, troverà molto semplice la creazione di un sito di commercio elettronico . il software gestionale Ad Hoc Enterprise consente di pubblicare il catalogo sul sito Web aziendale e di ricevere in tempo reale gli ordini da clienti, rivenditori o agenti, senza doversi preoccupare degli aspetti tecnici sottostanti.

WorkFlow
il software gestionale Ad Hoc Enterprise è dotato di un modulo di WorkFlow (flussi ed autorizzazioni) che consente di gestire il flusso documentale e le autorizzazioni dei documenti , nonché il superamento del budget di spesa.

Caratteristiche tecnologiche
•    Ambiente di sviluppo: CodePainter Revolution Build 44 per MS Visual Fox Pro 6.0 SP5
•    Accesso ai Dati: Driver ODBC
•    Database certificati: MS SQL Server, Oracle

Metodologia di sviluppo
La tecnologia C.A.S.E. Codepainter Revolution, con cui è stato sviluppato il software gestionale  Ad Hoc Enterprise, fornisce ai VAR potenti strumenti visuali che permettono di intervenire efficacemente per l'adattamento, l'estensione e la personalizzazione della procedura. La piattaforma applicativa gestionale risultante dall'abbinamento della procedura con il tool di sviluppo riduce drasticamente i tempi/costi di avviamento, sviluppo ed allineamento delle personalizzazioni alle release successive.
Il software gestionale Ad Hoc Enterprise definisce di fatto un nuovo standard qualitativo nel software gestionale: attraverso un potente "Application Framework" consente all'utente di configurare e personalizzare molte funzionalità dell'applicativo senza la necessità di intervenire sui programmi sorgenti, conservando inoltre la totale compatibilità con i successivi aggiornamenti del software.

Indipendenza dal DataBase
Come tutte le applicazioni sviluppate con Codepainter Revolution , anche il sofware gestionale Ad Hoc Enterprise è compatibile con tutti i database più diffusi, come MS SQL Server e Oracle. Risulta particolarmente interessante la funzionalità inclusa nell'Application Framework che consente di decidere il database al momento del deployment e che genera tutte le query secondo la sintassi del database prescelto.

Visual Zoom
I Visual Zoom sono la tecnologia standard di accesso ai dati contenuti negli archivi. Si tratta di "elenchi" per la selezione di record, richiamabili direttamente all'interno dell'archivio nel quale sono stati caricati, o quando devono essere movimentati (selezione di un cliente al momento di emissione di un documento di vendita). Questi elenchi sono ampiamente personalizzabili per ogni singolo utente della procedura, che può liberamente definire le chiavi di ordinamento, i campi da visualizzare, i criteri avanzati di ricerca e modificare la query di selezione dei dati. Con i Visual Zoom l'utente può anche creare i propri report di analisi dei dati ricercati, definendo modelli di reporting e di esportazione di ciascun archivio.

Visual Query
In Ad Hoc Enterprise è disponibile il tool Visual Query con il quale l'utente può creare autonomamente nuove regole di estrazione dei dati presenti negli archivi della procedura. Si tratta di uno strumento visuale che rende veloce ed il più possibile guidata la predisposizione di nuove query e/o la modifica di quelle esistenti: è disponibile l' intero dizionario delle tabelle e dei campi della procedura, con l'esplicitazione di tutti i collegamenti tra le stesse. Le query costituiscono poi l'input per report, Visual Zoom e modelli di esportazioni verso Excel o Word.

Visual Report - personalizzazione dei report
Se i report predefiniti non dovessero soddisfare pienamente le esigenze di analisi dell'utente, quest'ultimo, utilizzando Visual Report, può modificare i report esistenti o crearne di nuovi. Partendo dalla definizione di una query di selezione dei dati (con Visual Query) possono essere creati report di stampa e modelli di esportazione verso MS Word, Excel e Graph.

Report multiformato e multioutput
Ogni report può essere indirizzato su video (anteprima), su stampante predefinita o da scegliere, su file , via fax ed e-mail . L'output può essere scelto tra i formati più diffusi: MS Word, Excel, Graph, pdf, ASCII e dbf. L'integrazione con MS Office può essere guidata da modelli di esportazione dati che definiscono il layout dei documenti.

Tecnologia Post-In
È possibile associare note e file esterni (Word, Excel, txt, bmp, ecc.) a qualunque record, al fine di dare la massima visibilità alle informazioni critiche in ogni parte della procedura. I Post-In sono visualizzati all'utente non solo all'interno dell'archivio nel quale sono stati creati, ma anche nel momento in cui si tenta di movimentare il record collegato (ad esempio la selezione di un cliente all'interno di una fattura). Tale tecnologia ha anche funzionalità di messaggistica interna , rendendo estremamente veloce ed efficace la comunicazione tra utenti della procedura.

Privilegi di accesso
Sono definibili privilegi di accesso per gruppi di utenti a livello di singola maschera. La manutenzione dei dati può essere completa o circoscritta ad una combinazione dei seguenti diritti: visualizzazione, inserimento, modifica e cancellazione.


Menu personalizzabili
I menu del software gestionale Ad Hoc Enterprise sono configurabili a livello di singolo utente . Nel caso sia stato generato un nuovo report è possibile permetterne l'esecuzione predisponendo una nuova voce di menu. Oltre ai menu a tendina sono disponibili un menu visuale con visione ad albero ed un menu rapido legato alla barra delle applicazioni. La procedura dispone anche di menu addizionali ipertestuali , personalizzabili per ogni utente, integrativi o sostitutivi dei classici menu a tendina; in questo modo si rende più semplice e veloce l'accesso alle funzionalità da parte di utenti che effettuano operazioni ripetitive.

Utenti multilingua
Le maschere della procedura, i menu ed i Visual Zoom possono essere visualizzati nella lingua predefinita dell'utente ; la procedura è perciò utilizzabile anche in contesti con utenti di lingua diversa. Le etichette originarie da tradurre sono automaticamente elencate dalla procedura (funzione di autoapprendimento).

Google+ Gruppo Edc è cashback Point Lyoness