Bisogno di assistenza
 

Logistica remota

Il modulo Logistica Remota consente di gestire installazioni di ad hoc Revolution distribuite in sedi distinte, mediante un collegamento di tipo off-line (non in linea) on-demand (su richiesta dell’utente) oppure schedulato, relativamente al flusso documentale e relative anagrafiche collegate: clienti, fornitori, articoli di magazzino.

Ogni sede potrebbe essere rappresentata da un negozio che utilizza ad hoc Revolution con un proprio database. Ciascuna di esse deve essere identificata in modo univoco affinché sia possibile effettuare uno “scambio” dati. Una sede potrebbe anche essere rappresentata da un agente che durante la giornata inserisce ordini cliente su ad hoc Revolution (appoggiandosi ad un proprio database) ed a fine giornata effettua la “pubblicazione” dei dati inviando alla sede centrale gli ordini inseriti e la “sincronizzazione” ricevendo gli aggiornamenti in merito alle giacenze di magazzino, ai listini, al flusso documentale, ecc. ecc..

Sincronizzazione/ Pubblicazione

Attraverso le attività di sincronizzazione e pubblicazione è possibile allineare i database delle varie sedi che compongono l’azienda. Tali operazioni sono complementari e fanno si che ogni sede abbia a disposizione anche i dati a lei utili delle altre sedi. La sincronizzazione consentirà di aggiornare il database di una sede con i dati pubblicati da un’altra sede; viceversa, la pubblicazione consentirà di creare un “pacchetto dati” per un’altra sede.

Sostanzialmente non si tratta di un allineamento diretto tra due database di ad hoc Revolution relativi a due sedi distinte, ma il tutto transita attraverso un determinato protocollo di comunicazione che può essere costituito da:

- Scambio di file contenenti i reciproci inserimenti, aggiornamenti o cancellazioni delle entità sincronizzate (articoli di magazzino, clienti, fornitori, documenti,…);
- Rete V.P.N. (Virtual Private Networking), mediante la creazione di un tunnel privato di una rete pubblica;
- Rete pubblica Internet oppure collegamento diretto (anche telefonico commutato)

La sede che apre la connessione (anche in modo schedulato) fungerà da pubblicatore per le variazioni apportate dalla stessa e da ricevente delle variazioni della controparte attraverso l’esecuzione delle fasi di sincronizzazione/pubblicazione:

- Fase di Sincronizzazione: viene letto il file con le variazioni prodotte dalla sede remota presente nella opportuna cartella creata dal pubblicatore per ciascun ricevente, per l’aggiornamento del database locale;
- Fase di Pubblicazione: il file con le variazioni prodotte localmente viene copiato nella opportuna cartella della sede ricevente, in modo che quest’ultimo possa aggiornare il proprio database.

Relativamente ad un certa sede, le cartelle di origine e di destinazione possono essere indifferentemente locali o remote

Entità

Le attività di sincronizzazione/pubblicazione sono possibili attraverso la definizione delle entità. Un’entità è costituita da una tabella principale e da un eventuale elenco di tabelle ad essa collegate. L’entità documenti è, ad esempio, rappresentata dalla tabella contenente i dati di testata e da diverse tabelle contenenti gli altri dati del documento (corpo, rate scadenze, matricole, Clienti, Fornitori, Sedi,...). Gli oggetti di un entità vengono definiti come istanze: un determinato documento dell’Entità “Documenti” rappresenta perciò un’istanza.

Validazione (gestione conflitti)

Nelle fasi di sincronizzazione/pubblicazione potrebbero nascere dei conflitti tra le istanze: ad esempio, il dato ricevuto da un’altra sede potrebbe annullare una modifica svolta localmente. Per decidere quale istanza sia corretta (quella locale o quella ricevuta) si passa attraverso la “validazione”: per ogni istanza è possibile definire la sede validatrice del dato e quindi stabilire quale sede esca vincitrice in caso di conflitto. Se due sedi modificassero contestualmente il numero di telefono di un determinato cliente, in caso di sincronizzazione/pubblicazione tra le due, quella definita come validatrice manterrebbe il dato, mentre l’altra lo perderebbe. Possono esistere più sedi validatrici, ma per istanze diverse: al fine di garantire la coerenza dei dati, è necessario che per ogni istanza esista uno ed un solo validatore.

 

Google+ Gruppo Edc è cashback Point Lyoness